LE PASSANTI

Per oltre un anno Alexandre Morelli ha fotografato donne a Parigi. Ha colto la loro andatura, la silhouette, non dimenticando mai la frase di Truffaut: “Le gambe delle donne sono dei compassi che vagano per il globo terrestre in tutti i seni, dandogli equilibrio ed armonia”.

Senza voyeurismo e con applicazione, ha saputo catturare l’energia di queste parigine. Qui il movimento agisce sulla composizione. Il vestito nero stringe il quadro, le scarpette delineano le vie di fuga. Lo spazio di un istante, queste gambe “compasso” tracciano il percorso di queste sconosciute, pur mantenendo il mistero della loro destinazione.